giovedì, dicembre 31, 2009

2009: 365 giorni che sconvolsero il (mio) mondo

Al culmine di un decennio che aveva esordito dando il peggio di sé e calendario dopo candelario è migliorato in maniera lenta ma inesorabile, è arrivato il 2009, annus mirabilis al di là di ogni più rosea previsione. E' stato davvero indimenticabile fin dal principio il MIO anno, quello dell'equilibrio vero e non presunto o simulato, delle risposte, del giusto peso dato a tutte le cose, delle attese non deluse, dell'appagamento più rotondo che si possa immaginare. L'anno dell'incontro migliore e più importante che abbia mai fatto, che ha colorato la mia vita.

Listening to:
Farfalla pensante - Marco Parente

Etichette: , , ,

3 Comments:

Anonymous Anonimo said...

E tutto ciò mi rende felice. Da grande amico che ti vuole bene
Un abbraccio Mimmo

03 gennaio, 2010 18:40  
Blogger stefano said...

Che bello! Buon 2010, Maria. Anche se non scrivi più tantissimo e leggerti era molto bello sono felice per te. Anche se le scrivevi benssimo, preferisco le tue poche parole felici di ora a quelle tristine di prima. Un bacio grande da lontano.
S.

06 gennaio, 2010 20:01  
Blogger Maria said...

Ricambio gli auguri, Stefano!
Lo so che non scrivo più, per tanti motivi, perché mi mancano le parole (e il più delle volte mi sembra un bene).

07 gennaio, 2010 12:00  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home