giovedì, dicembre 21, 2006

Esistenzialista triste


Le giornate dissonanti si inseguono l'un l'altra, aumentano, accrescono il loro volume.
Quante ancora? E poi?
Cara Vale, "Il Piccolo Libro delle Risposte" non basta a risolvere questi interrogativi. E' solo una droga come un'altra per provare a sedare questi palpiti e, in verità, non riesce neppure ad ammansirli lievemente. Li moltiplica. "Il Libro delle Risposte" non è altro che un moltiplicatore pret-à-porter di domande.

Non dormo. Penso. Non mi fa bene, anche perchè la frattura tra i miei pensieri e le mie azioni è troppo profonda e si divarica progressivamente...
Faccio sempre esattamente il contrario di quel che dovrei. Divento reticente quando dovrei essere espansiva. Sfuggente quando dovrei abbandonarmi. E adesso avrei davvero tanta voglia di arrendermi, di consegnarmi senza opporre la minima resistenza.
Evidentemente, però, quello che mi sembra inevitabile, non è neppure lontanamente probabile.
In fin dei conti, anche se mi duole dirlo - perchè è una ferita inferta alla falsissima modestia del mio amor proprio - ho molto meno "potere" di quanto sarei stata disposta ad ammettere soltanto un mese fa.
No, non tutto è a portata di mano...

Listening to:
La settimana bianca - Baustelle

Etichette:

5 Comments:

Anonymous stefano said...

Questo post mi ha dato i brividi e non riesco a dire altro... baci

21 dicembre, 2006 12:36  
Anonymous Anonimo said...

non so che dirti, mi sa che l'aria della Sicilia ti ha portato qualche passo indietro... Non voltarti guarda sempre avanti. nn l'avrei mai detto, ma secondo me l'aria torinese ti fa bene. Baci SpiderMiNNo

21 dicembre, 2006 20:36  
Blogger Bra said...

Non posso non essere d'accordo con te quando dici "non tutto è a portata di mano...", ma sono ugualmente certo che non si può sapere a priori, senza provare, ciò che e ciò che non è a portata di mano.
Dai, magari già domani condividiamo le nostre malinconie esistenziali...

21 dicembre, 2006 22:44  
Anonymous vale said...

Ora mi sento in colpa per il regalo :( No, dai!Forse l'idea di prendere "il megagalattico libro delle risposte, da tenere sul comodino a prender polvere" era più azzeccata!Sù sù, animo! Sto uscendo da sola xraggiungere il centro alla ricerca del regalo per Ricc...peccato che tu non ci sia :( Baci.v

22 dicembre, 2006 15:33  
Blogger Maria (a.k.a. LaMusa) said...

Tranquilla Vale, non ti devi sentire in colpa!

23 dicembre, 2006 12:55  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home