lunedì, gennaio 22, 2007

Doveri

Le giornate durano decisamente troppo poco, avrei bisogno di almeno 48 ore quotidiane. Gli oneri si affastellano uno sull'altro e formano un mucchio che non è possibile ignorare. La mia coscienza non mi permette di tralasciare nulla, anzi, se solo provo a girare lo sguardo sembra squadrarmi con occhi taglienti e accusatori. Mi sento minacciata dalla scomoda eventualità che mi possa essere imposta un'infamante lettera scarlatta, pur sapendo che è un'ipotesi lontanissima dalla realtà.
Avrei bisogno di una ricetta per imparare a sedare il Torquemada che è in me, per far sì che inguaini, almeno ogni tanto, il suo indice pungente.

Listening to:
Black - Pearl Jam

Etichette:

3 Comments:

Anonymous stefano said...

Siamo daccordo sulle 48 ore anche se credo che qualcosa rimarrebbe comunque fuori. E' che ci sono cose che vivono proprio li', al limite tra quelle da fare assolutamente e quelle da ignorare ed e' solo li' che hanno senso. Baci...

22 gennaio, 2007 18:46  
Blogger Fabrizio said...

Non so tocchi un tasto dolente, cara Maria. Non voglio annoiarti ma sappi che da quest'anno mi sono dotato di ogni tipo di agenda per cercare di fare del mio tempo ciò che *io* voglio fare. Ma, ahimé, nulla..

PS: Com'è finita con quel progetto?

22 gennaio, 2007 19:47  
Anonymous vale said...

Se riesco a convincere lo zinzolo(specialmente a vederci "presto") domani 'gotanprojecto' anch'io!Così c'incontriamo tutti :)

22 gennaio, 2007 21:50  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home