venerdì, giugno 15, 2007

Senilità

Quante conferme mi servono per capire definitivamente che sono un'inetta?
Io non sono capace di correre e neppure di camminare e in un universo in perenne divenire questo è il peggio che possa accadere, perché niente e nessuno resta fermo ad aspettarti, ad aspettare una mossa che verosimilmente non farai mai. Così tutto sfugge e non resta che acchiappare il pulviscolo...
Un giorno tutto questo assordante fragore terminerà per sempre e di me resterà solo il ricordo di un'entità che avrebbe voluto essere umana, ma è stata semplicemente un inutile soprammobile posato in un angolo a prendere polvere e a fare da spettatore alla propria esistenza.
Non ha alcuna importanza che abbia delle opinioni sui massimi sistemi se poi non sono in grado di vivere come le persone normali, né che capisca le cose sottintese se non so decrittare ciò che è palese. E inizio ad essere quasi rassegnata. Ho provato a cambiare, ma è così dannatamente difficile!

Listening to:
Il circuito affascinante - Moltheni

Etichette:

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home