sabato, maggio 16, 2009

Giù le maschere

Al di là di tutto, la più grande conquista di questo periodo è la libertà di essere me stessa, l'esprimermi pienamente e non adattarmi all'etichetta che mi viene assegnata. Negli anni sono stata tutto e il contrario di tutto, la gente ha pensato ogni cosa possibile di me e io non mi sono mai presa la briga di contraddirla: probabilmente, se chiedessi a tutti coloro che mi conoscono di descrivermi non si troverebbero due ritratti uguali. Non che abbia mentito, solo ho omesso di spiegare chi io sia veramente, per comodità e timore che mi si lasciasse ammuffire nel mio angolo. Si facevano delle supposizioni sul mio carattere e il mio passato ed il silenzio con il quale rispondevo era interpretato come un assenso. Anche qui, anche su questa pagina, spesso l'effusione diaristica più autentica si è mischiata con travestimenti vari - forse per pudore o per non tradire le aspettative - e quando è stata del tutto vera è stata sempre criptica, al limite dell'inaccessibile, perché ho sempre cercato di proteggere il mio cuore dagli sguardi, come un frutto protegge il suo nocciolo.
E adesso, invece, il mio cuore l'ho esposto e ho detto e dico le confessioni più intime e sono Maria, come non ero mai stata prima se non con me stessa, offrendo anche i tentennamenti, i tremori, le ritrosie e le insicurezze che prima ho sempre dissimulato.

Listening to:
L'animale - Franco Battiato

Etichette: ,

1 Comments:

Blogger stefano said...

Questo post lo sento molto, cara Maria. Capisco quello che vuoi dire fino all'ultima virgola e ti dico quello che alcuni dei miei amici hanno detto a me quando mi hanno sentito dire lo stesso: che non di puo' fingere fino in fondo, mai; che sei anche quello che i tuoi post e i tuoi silenzi e le tue fguhe lasciavano solo intravedere; sei anche tutto quello con cui tentavi e tenterai di nasconderti e le persone che ti vogliono bene, come me fra parentesi, hanno amato e ameranno anche quelle cose li'. Sono felice di leggerti. Un bacio bello grosso :)

18 maggio, 2009 12:21  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home