martedì, gennaio 23, 2007

Deceit

Da un po' di tempo a questa parte, io, tradizionalmente e intrinsecamente diffidente, mi stavo quasi convincendo che si potesse avere fiducia nelle persone. Che si potesse riporre una qualche speranza negli altri esseri umani. Mi piaceva immaginarlo, mi piaceva pensare che non fosse troppo faticoso ricordarsi che non siamo noi il centro e la periferia dell'universo. Invece, mi accorgo con dispiacere che la mia nuova disposizione d'animo confligge con la realtà dei fatti.
Non credere mai alle parole e alle promesse, ecco quello che si deve fare. Mai fare affidamento su alcuno, ché questi ci metterà meno di un secondo, se vuole, a frantumare tutta la tua buonafede e a farsene beffe.
I sorrisi sono spesso la forma più crudele e subdola di diniego. Ogni essere umano, salvo rarissime e preziosissime eccezioni, è mosso unicamente da spirito utilitaristico. Essere gentili, fare favori e preoccuparsi per gli altri è inutile se non se ne può ricavare un qualche beneficio a breve o lungo termine: ecco la filosofia che anima le menti di questi meschini ammassi di carne moribonda che pretendono di fregiarsi del titolo di membri del genere umano.

Listening to:
Diferente - Gotan Project

Etichette:

4 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Mi spiace leggere queste cose ma so come ci si sente... concentrati sulle eccezzioni, esistono. Sono come un raggio di sole in un cielo tempestoso. Ma nn è forse quel raggio a farci dimenticare il brutto? Baci a presto SpideMiNNo

23 gennaio, 2007 20:50  
Blogger Fabrizio said...

Non condivido pienamente.. Le eccezioni esistono ma, in fondo, non sono poi così rare.

24 gennaio, 2007 08:53  
Anonymous stefano said...

Oddio... baci...

24 gennaio, 2007 08:58  
Anonymous followmedown said...

invece hai perfettamente ragione! tutti credono di essere un eccezione...ma alla fine non lo è nessuno

24 gennaio, 2007 22:39  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home