domenica, luglio 15, 2007

Sweet home

Casa. Basta superare i primi minuti, quelli in cui l'odore del mare è nuovo e allo stesso tempo familiare, i volti e le voci sorprendono per la loro franchezza e partecipazione, la mia camera mi sembra immensa e la cucina bellissima e la luce accecante. Quelli in cui la gatta mi osserva un po' guardinga prima da riconoscermi. Ed è subito tutto uguale a sempre. Tutto confortante. Il resto sembra tremendamente lontano, come se fosse in un'altra galassia e ho la sensazione che sia poco importante, che quasi non esista.

Oggi niente musica, mi riapproprio dei suoni di sempre.

Etichette:

1 Comments:

Blogger Fabrizio said...

Bentornata Maria...

16 luglio, 2007 09:20  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home