lunedì, gennaio 26, 2009

Cose che succedono

Da lontano, dietro un vetro, tendo l'orecchio per cogliere anche il minimo segno, per rubare anche un solo sguardo. Aspetto. Questo è decisamente il momento migliore: non si è ancora messo niente sul tavolo e c'è poco o nulla da perdere. Ed è bello, come la maggioranza delle cose che accadono senza preavviso, come un inciampo che non fa capitombolare al suolo. E' solo la vertigine inebriante della perdita di equilibro, un attimo prima del dolore.

Listening to:
Crash into me - Dave Matthews Band

Etichette: ,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home