sabato, aprile 21, 2007

Attualità

Mi sento incredibilmente leggera. Leggera e libera. Niente più bruciori di stomaco ad avvelenare le mie giornate. Veni. Vidi. Dixi.
Troppe volte sono stata remissiva ed accondiscendente e, di certo, nessuno può sostenere che la tempesta sia giunta inopinata. Ho lanciato segnali con il contagocce per mesi sperando che venissero colti e si evitasse quest'epilogo così poco signorile, ma non posso flagellarmi se i miei sforzi si sono rivelati vani.
Non ho neppure timore del futuro. Sarà solo un banco di prova per vagliare e distinguere il grano dalla pula. Non ho niente da perdere perché ho delle ricchezze che non sono messe in discussione e che non mi potranno essere sottratte facilmente. Ho un capitale solido di amicizie, risate, battute, ricordi, passato e presente che non è sul tappeto di questa partita e che continuerò ad avere qualunque cosa accada.


Breaking news: Nella cornice di un divertentissimo dopo cena, ad insindacabile giudizio delle simpaticissime pazzoidi con cui convivo, un nuovo nickname si è aggiunto alla lunga lista dei miei soprannomi. D'ora in poi sarò non solo LaMusa, lunkhead, Mirtilla, ecc., ma anche - e soprattutto - FREDDO!

Listening to:
Sano e salvo - Neffa

Etichette:

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home