giovedì, novembre 27, 2008

Inutili questioni preserali

"Così poca memoria di me..."

A volte mi chiedo se sia vero che il pensiero degli altri non si possa sentire, o se, piuttosto, il fatto di non sentirlo sia il sintomo del non essere pensati. Se fosse vera la seconda, potrei giurare di non essere mai al centro di alcuna riflessione altrui.

Listening to:
Falso allarme - Pinomarino

Etichette: ,

1 Comments:

Blogger Marco said...

Posso solo dire che, per quanto mi riguarda, il fatto di sentire chiaramente di essere pensati è una cosa vera e comprovata.
Al resto delle considerazioni preferisco non dare credito, perché ho paura che troppi pensieri di carattere personale assordano qualsiasi tipo di percezione esterna.
Anche quelle che magari desideriamo, o che potremmo desiderare, e non riescono a contattarci.

29 novembre, 2008 05:13  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home