giovedì, marzo 19, 2009

Interrogativi

Ci pensavo oggi pomeriggio mentre, talmente assorbita dal flusso caotico delle mie fantasticherie, mi arrendevo all'idea di non riuscire a leggere: sono un po' più profonda di quanto riesca a dimostrare - ammesso che questa parola così abusata abbia ancora un senso - eppure quando si tenta di scandagliare quello che si trova sotto la superficie, in preda alla confusione più arruffata a domanda rispondo sempre con qualche banalità. Malgrado le mie intenzioni, quello che è emerso di me stessa finora non è poi così lusinghiero. Si potrebbe dire che mi sono dimostrata un gradino al di sopra dell'ordinario, ma miseramente al di sotto dell'interessante. Per questo mi piacerebbe sapere cosa, nonostante tutto, mi renda degna di attenzioni e perché si creda (e da quali particolari si intuisca) che possa valere la pena di sprecare del tempo con me.

Listening to:
Great expectations - Cat Power

Etichette: ,

2 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Il motivo è che il tempo passato con te non è mai spreco, anzi un'investimento di qualità. bacioni mimmo

20 marzo, 2009 19:03  
Blogger Maria said...

Ti ringrazio, sei sempre molto caro. Il problema è che quando le situazioni non sono "emotivamente neutre" sono molto meno brillante del solito e finisco per dare il peggio di me e mi dispiace che questo debba avvenire proprio quando, anche se dessi il meglio, non sarei comunque all'altezza...

20 marzo, 2009 21:17  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home