martedì, gennaio 02, 2007

<<...Ragazzi basta, state spaventando i normali!>>

Potrei scrivere un post pieno di acredine, dettato dal malumore che mi hanno causato due insolenti e-mail ricevute ieri, ma sono una persona riservata e soprassiedo...

Le feste sono terminate per fortuna. Quest'anno è stato un autentico massacro. In un solo colpo ho scoperto quanto sono lontana dai parenti e da alcune persone che reputavo amici. Colpa mia? Certo, in parte è sicuramente così, ma diciamo che le mie controparti ci hanno messo del loro...
Siamo ad un bivio e da adesso in poi le nostre strade non possono far altro che divergere sempre di più. Pazienza. Mi dispiacerebbe di più se stessi perdendo le persone così come io le ricordavo, quelle a cui avevo voluto bene, ma visto che si tratta di copie sbiadite di quelle, la cosa non mi fa soffrire più di tanto.
Arriva per tutti il momento in cui scegliere di accontentarsi di un'illusione ottundente e borghese. Sfidare le correnti è difficile e faticoso e capisco che per alcuni sia preferibile smettere e riposarsi, rassegnandosi ad entrare nel novero della gente comune.

Io preferisco continuare a guardare in faccia il mondo con un sorriso sardonico...

Listening to:
My Generation - The Who

Etichette:

2 Comments:

Anonymous Aura said...

sono sinceramente felice di leggerti ancora!! molta gente ha avuto problemi con il blog di msn, infatti anche io ero già sulla buona strada per abbandonarlo, anche se a malincuore, infatti ne avevo aperto un'altro su splinder! certamente...mi fa un immenso piacere se mi aggiungi ai tuoi link! ^_^
In questo ultimo periodo anche io ho dovuto prendere delle decisioni simili, infatti al "finto felice uguale presente" ho preferito il "vero felice passato di ricordi"! In compenso adesso respiro a pieni polmoni... ^_^
Una vasata...

02 gennaio, 2007 15:56  
Blogger Fabrizio said...

Io sono sempre stato contrario ai bivi. Però, in realtà, capisco che rimane una utopia non affrontarli per scegliere la propria strada.

04 gennaio, 2007 13:52  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home